•  

     

  •  

     

  • RSS spiritum.it

  • « | Home | »

    Come Risparmiare sulla Rc Auto (assicurazione auto)

    By matteo | August 14, 2008

     

    Come Risparmiare sulla Rc Auto (assicurazione auto)

    L’Italia ha alcuni meccanismi malati, è fuor di dubbio.

    Se leggete questo breve post stimo che un 10% di voi risparmierà mediamente 500 € l’anno sull’rc auto.

    Il meccanismo malato n°1 che abbiamo, è che anche quando le buone cose ci sono (ad esempio leggi), non vengono applicate. E nei casi fortunati in cui vengono applicate vengono nascoste.

    Ve la faccio breve per non menarvela più di tanto:

    UN CITTADINO PUO’ ACQUISIRE LA CLASSE DI BONUS MALUS RC AUTO DI UN ALTRO FAMILIARE CONVIVENTE!

    Il caso in cui si trova buona parte della gente è di un figlio che paga moltissimo di rc auto, mentre genitori assicurati da anni che non pagano quasi nulla perchè sono in una classe di bonus malus bassa.

    La novità è qui: il figlio può prendere la classe di bonus/malus dei genitori.

    Adesso, non gasatevi tutti, perchè troverete dei muri a parlare con le assicurazioni, ma se mi seguite vedrete che molti ce la faranno!!

    E per chi ce la fa si parla di risparmiare anche 1.000 eurini l’anno!!

    La legge che ha reso possibile ciò è questa (prima non era assolutamente così):
    Legge 2 aprile 2007, n. 40 (volgarmente chiamata Legge Bersani).

    Ciò che dice è questo:
    L’impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia’ titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo’ assegnare al contratto una classe di merito piu’ sfavorevole rispetto a quella risultante dall’ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia’ assicurato.

     

    Come Fare:
    Vi posso assicurare che le assicurazioni vogliono fare questo come io di buttarmi giù da un palazzo. Ho personalmente verificato che alcune compagnie fanno resistenza. Dovete seguire quello che vi dico io, e non credere alle assicurazioni.

    NOTA IMPORTANTE:
    io l’ho fatto personalmente, avrei dovuto pagare più di 1.000 euro di rc auto e ne pago 300. Quindi o qualcuno ha deciso di regalarmi i soldi, o è come vi dico io (e non come vi dicono eventuali assicuratori scorretti).

    Caso 1: Non avete una polizza assicurativa rc auto intestata a voi e comprate un’auto.
    Siete fortunati, è il caso più semplice.
    1) Andate all’anagrafe e richiedete una copia dello stato di famiglia (elenco delle persone che convivono con voi, si paga penso un piccolo ticket [dovrebbero abolirlo a breve]).
    2) Fate fare al parente che convive con voi e ha la classe bonus malus più bassa un "attestato di rischio" dal suo assicuratore (è gratuito, è quel documento dove c’è indicata la classe di bonus/malus).
    3) Vi dovete portare dietro il libretto della macchina che volete assicurare.

    Andate da una compagnia assicurativa e, appoggiando sul bancone i documenti che avete (attestato di rischio, libretto dell’auto, e stato di famiglia), pronunciate le seguenti parole:
    "Buongiorno,
    vorrei un preventivo per una polizza rc auto per quest’auto (indicare il libretto dell’auto). Come classe di bonus/malus per la legge Bersani prendo questa del mio famigliare convivente (indicare gli altri 2 fogli)."

    Se la persona che avete di fronte è corretta non dirà una sillaba, e vi farà il preventivo. In caso contrario andate da un altro assicuratore (anche se impuntandovi avreste senza dubbio ragione).

    Caso 2: Tutti gli altri casi.
    Qui vi avviso che è un pò più dura, ma se mi seguite alla fine probabilmente ce la farete.
    Il punto è che nella legge c’è scritto: "in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto" e "acquistato". E qui le compagnie assicurative si attaccheranno a tutto pur di non migliorarvi le condizioni.

    NOTA: Essendoci quelle 2 frasi citate subito qui sopra, ci sono dei vincoli, però tutti superabili. Nel senso che "in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto" si può superare chiudendo la vecchia polizza e aprendone una nuova. E l’aver "acquistato" il mezzo si può superare facendo un passaggio di proprietà. Ma non fatelo, è sufficiente far capire al vostro assicuratore che siete intelligenti e avete capito la cosa, e c’è caso che lui ceda. Comunque ricordo che in questo caso non c’è obbligo a farvi il passaggio di classe di bonus e malus, ma ci si può sempre provare, no?

    Voi andate dal vostro assicuratore (con in mano i 3 documenti elencati nel Caso 1, vedi punti 1), 2), e 3) precedenti).
    E dite questo:
    "Buongiorno,
    io ho una polizza con voi per quest’auto (indicare libretto).
    Vista la legge Bersani, se io chiudessi la mia polizza e successivamente ne facessi un’altra con un’altra compagnia, mi farebbero questa classe di bonus/malus di un famigliare convivente (indicare gli altri 2 documenti).
    Quindi ditemi voi: Devo chiudere la polizza con voi, o mi cambiate la classe di bonus/malus?".
    Qui preparatevi ad obiezioni. Ma se vi va di sbattervi e girare per compagnie, molto probabilmente troverete chi ve lo fa, e dopo potrete andare a disdire la polizza con il vostro vecchio assicuratore con un sorriso in faccia che vale più di ogni alta soddisfazione che abbiate avuto nella vita.

    Ho scritto un pò di fretta, spero comunque di essere stato chiaro.

    Datemi una soddisfazione a me ora: chiunque riesca a farcela posti un commento qui sotto, voglio che si riempa. Mettiamogliela nel cu** noi una volta tanto!

    Chi magnanimamente poi vuole linkare questo post oltre che farmi un immenso favore, fa un favore alla collettività (ci sono decine di persone che ogni giorno stipulano nuove assicurazioni, e avrebbero diritto a risparmiare centinaia di euro, e nessuno gli dice nulla)!!!!!

     

    Topics: Monopolisti e Cartelli | 212 Comments »

    212 Responses to “Come Risparmiare sulla Rc Auto (assicurazione auto)”

    1. matteo Says:
      April 12th, 2012 at 2:10 pm

      Per Giorgio:

      No, è corretto così com’è.

      I sinistri sull’attestato di rischio non si tramandano da una polizza all’altra.

      Ciao!

    2. luigi954 Says:
      April 14th, 2012 at 7:55 pm

      perche con l’attestato di rischio con la legge bersani si paga di piu con la stessa polizza ?

    3. matteo Says:
      April 15th, 2012 at 9:35 am

      Per luigi954:
      Non è che “con l’attestato di rischio con la legge bersani si paga di più con la stessa polizza”.

      Ci sono alcuni casi limite (cose però strane), come ad esempio passaggi ripetuti da una compagnia all’altra in cui ci possono essere differenze.

      Da precisare è infatti che, anche con la Legge Bersani, si tratta pur sempre di un NUOVO CONTRATTO!

    4. Gabriel Says:
      September 22nd, 2012 at 8:31 am

      ma perche non si parte da classe 0, e quelli che farrano incidenti di aumentare le classe. Perche si parte da classe 14? qualquno e derubato qui. Dov’e la prezunzione di inocenza di un neo patentato ? Qui in Italia i giovanni non hanno dirritti….

    5. antonio Says:
      December 8th, 2012 at 10:44 am

      VOLEVO FARE UNA DOMANDA MIO FIGLIO CHE RIENTRA NEL MIO STATO DI FAMIGLIA AVEVA UNA VETTURA ASSICURATA DAL 2008 SUCCESSIVAMENTE E’ STATA ROTTAMATA NEL 2010 AVEVA UNA CLASSE DI MERITO ZERO, ORA NON HA NESSUNA ASSICURAZIONE QUINDI VORREI SAPERE SE ACQUISTASSI UNA VETTURA USATA A MIO NOME POTRI USARE LA CLASSE DI MERITO DI MIO FIGLIO ANCHE SE NON E’ PIU’ ASSICURATO? COME DEVO FARE E COSA DIRE IN CASO DI RISPOSTA NEGATIVA DA PARTE DELL’ASSICURAZIONE?
      VI PREGO DI RISPONDERMI A QUESTA DOMANDA CHE SPERO DI AVER FORMULATO BENE.
      GRAZIE

    6. antonio Says:
      December 8th, 2012 at 10:48 am

      IN RELAZIONE ALLA PRECEDENTE E MAIL NUMERO 205 VI INFORMO CHE NON HO AVUTO NESSUNA VETTURA A MIO NOME MA RISULTO SOLO COME CONTRAENTE DELLA POLIZZA.
      GRAZIE

    7. matteo Says:
      December 8th, 2012 at 2:36 pm

      Per Antonio:

      Primo punto:
      L’assicurazione può essere intestata solo al proprietario dell’auto (se fanno cose diverse mi sa che non è molto regolare).

      Secondo punto:
      Gli attestati di rischio hanno valore per 5 anni dall’ultimo contratto.
      Il che significa che tuo figlio può sicuramente stipulare un’assicurazione a suo nome nella classe più bassa.

      Che lo possa fare a nome tuo è un pelo più difficile, ma si riesce sicuramente a fare.

      Se tu lo chiedi all’assicurazione facilmente ne trovi una che te lo fa.

      Se proprio non la trovi, esiste un modo. E’ un pelo più complesso, ma vale la pena eccome, si parla di un bel po’ di soldi risparmiati!!!!

      Mandi tuo figlio presso la vecchia compagnia e gli fai assicurare la vettura a nome suo (e gli devono per forza dare la classe più bassa).

      Poi, fai il passaggio di proprietà dell’auto a te, e la puoi assicurare nella classe più bassa in quanto hai tuo figlio che è nella classe più bassa.

      Come ultima cosa tuo figlio va dall’assicurazione e chiude il contratto, in quanto non possiede più l’auto (e l’assicurazione per legge deve rimborsargli il periodo non usufruito, cioè gli rimborsa quasi lo stesso importo).

      E’ un po’ una rottura, ma consente di risparmiare centinaia di euro ogni anno, se non migliaia!!!
      🙂

    8. aurora Says:
      October 2nd, 2013 at 12:24 pm

      ciao mio padre e morto, ora sn patentata fresca….
      potrei camminare con la stessa assicurazione però con altro veicolo???

    9. mario Says:
      August 2nd, 2014 at 7:06 pm

      Vorrei sapere se tutto questo lo si può fare anche assicurando un motociclo, moto ecc. Inoltre la polizza a monte deve essere intestata ad un famigliare o va bene anche sotto il nome di una società con amministratore uno dei famigliari?
      Grazie

    10. mario Says:
      August 2nd, 2014 at 7:06 pm

      Vorrei sapere se tutto questo lo si può fare anche assicurando un motociclo, moto ecc. Inoltre la polizza a monte deve essere intestata ad un famigliare o va bene anche sotto il nome di una società con amministratore uno dei famigliari?
      Grazie

    11. Asim Says:
      August 26th, 2014 at 3:43 pm

      Interessante, l’articolo.
      A me l’assicurazione mela fanno a 600€…
      Dimmi come potrei cambiare.

    12. FRANC Says:
      April 28th, 2015 at 9:03 pm

      salve posso sapere una compagnia assicuratrice a roma che applichi il decreto bersani? le compagnie online non vogliono applicarmelo e cercano di convincermi che è illegale. ho acquistato da poco una panda 899cc del 1997 di un conoscente molto malato e secondo loro dovrei pagare 600 euro mentre con la C3 picasso sto pagando 420 euro annui in prima classe di merito

    Comments